Da Roma arrivano più soldi. Cota non tagli sui servizi sociali

“La notizia apparsa oggi sugli organi di stampa – afferma il capogruppo del Pd in consiglio regionale Aldo Reschigna –  secondo cui nel riparto del Fondo Sanitario Nazionale 2012 sono stati assegnati al Piemonte circa 7 miliardi 978 milioni di euro, a fronte di risorse statali, iscritte nel disegno di legge di bilancio di previsione 2012, pari a 7 miliardi 846 milioni 902 mila euro, significa che si renderebbero così disponibili sul bilancio regionale 108 milioni di euro”.
“La disponibilità per le politiche sociali 2012, resa nota dall’assessore Monferino, si aggira sui 90 milioni, contro i 138 impegnati nel 2011. E’ una cifra assolutamente insufficiente ad evitare una condizione di abbandono di rilevanti servizi sociali, nonché un serio e preoccupante problema occupazionale. Per questo – continua Aldo Reschigna – abbiamo chiesto che parte dei maggiori trasferimenti dallo stato sulla sanità sia destinata ad una adeguata integrazione delle risorse a favore delle politiche sociali per il 2012.
Abbiamo, inoltre, ottenuto dall’assessore Monferino la convocazione della IV Commissione per lunedì 5 marzo su queste tematiche”.
La richiesta è stata comunicata con una lettera del gruppo regionale PD a Comuni, consorzi socioassistenziali, sindacati, cooperative sociali e associazioni di volontariato.

PD VCO
Ufficio Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.