Archivi tag: Provincia

Solidarietà ad Alessandro Lana. Centro destra in Provincia già diviso.

Solidarietà ad Alessandro Lana. Centro destra in Provincia già diviso.

PROGETTO VCO, preso atto delle dichiarazioni rese alla stampa in data odierna dal Presidente della Provincia Alessandro Lana, desidera esprimere il massimo sostegno e solidarietà. I consiglieri eletti e il candidato presidente Marco Stefanetta hanno osservato un rispettoso silenzio di fronte a dinamiche che nulla attengono alla naturale e genuina contesa politica.

PROGETTO VCO ha ritenuto doveroso far prevalere il rispetto della Persona, sopra a qualsiasi opportunità elettorale. In questo solco continuerà l’impegno del Gruppo Provinciale, che non mancherà di condurre la propria battaglia politica senza in alcun modo confondere la sfera personale e quella politica.PROGETTO VCO segnala che la remissione delle deleghe parrebbe sancire una perdita di fiducia tra il Sindaco di Domodossola e il resto della maggioranza, destando enorme preoccupazione per la stabilità di governo della Provincia.

PROGETTO VCO sarà opposizione leale e determinata a garantire il buon andamento e l’efficienza dell’Ente provinciale in una fase storica senza precedenti.
Ad Alessandro Lana e alla persone a lui vicine gli auguri del Gruppo per una serena risoluzione della vicenda.

Verbania, 21/01/2022
Il Gruppo Progetto VCO

Foto da Azzurra TV

Report Progetto VCO. Le comunicazioni del gruppo consigliare in Provincia

Inauguro con questa comunicazione l’invio del Report ProgettoVCO che potrete trovare regolarmente al link Progetto VCO – Blog della Lista del Centrosinistra nel Consiglio Provinciale del VCO

Un aggiornamento mensile per colleghi Amministratori/Amministratrici Locali che accompagnerà il mio lavoro di Capogruppo in Consiglio Provinciale per PROGETTO VCO.
L’intento è quello di mantenere un contatto costante e costruttivo con i Comuni e i loro rappresentanti, al fine di favorire un dialogo sulle tematiche che vedranno impegnato il Consiglio Provinciale.
Le sfide che attendono la nostra Provincia possono darci energie fresche per un rinnovato spirito unitario. I componenti di Giunte e Consigli Comunali devono essere il perno sul quale costruire le proposte provinciali per il PNRR.
La costruzione del nuovo bilancio della Provincia, inoltre, può essere la prima occasione per coinvolgere tutti i Comuni, al fine di elaborare politiche strategiche condivise.
Per troppo tempo Verbano, Cusio e Ossola hanno convissuto in un clima conflittuale, a farne le spese sono stati alcuni settori chiave per il VCO: turismo, viabilità, scuole, rifiuti, sanità.

Sebbene la competenza provinciale sia delimitata dalle funzioni trasferite è indubbio che il Presidente della Provincia debba garantire un ruolo istituzionale costruttivo, che unisca i territori e incoraggi uno sforzo comune.
PROGETTO VCO lavorerà per favorire questo rinnovato spirito e si rende disponibile da subito, in ogni sede, per raccogliere e amplificare buone idee, istanze e richieste che gli Amministratori Locali vorranno vedere rappresentate.

Emanuele Vitale
Capogruppo Progetto VCO

Nessun progetto territoriale per il VCO previsto dalla Regione Piemonte per i fondi europei del PNRR (a parte la strategia nazionale aree interne voluta dall’on Borghi del PD). Grave responsabilità di Cirio, Preioni, Lega e Fratelli d’Italia.

Nessun progetto territoriale per il VCO previsto dalla Regione Piemonte per i fondi europei del PNRR (a parte la strategia nazionale aree interne voluta dall’on Borghi del PD). Grave responsabilità di Cirio, Preioni, Lega e Fratelli d’Italia.

E’ stato diffuso in queste ore, a cura dell’ANCE (Associazione Nazionale Costruttori Edili) l’aggiornamento dei dati del PNRR di interesse per il settore delle costruzioni.
Grazie al lavoro svolto dall’associazione di categoria, gli elenchi dei progetti regionali finanziati dal PNRR sono stati aggiornati con gli ultimi provvedimenti attuativi o in via di attuazione al 30 settembre, e sono stati arricchiti con una stima del valore totale degli investimenti cosiddetti “territorializzati”.
I progetti sono stati individuati nella documentazione trasmessa alla Commissione Europea il 30 aprile scorso, e dalla lettura del documento emerge la realtà che, come Partito Democratico, avevamo già annunciato: la totale assenza di programmazione da parte della Regione Piemonte, e la scomparsa della Provincia del Verbano Cusio Ossola come soggetto della programmazione locale, hanno provocato la pressochè totale esclusione del territorio del VCO dal PNRR, con l’unica positiva eccezione del riferimento all’area pilota della Val d’Ossola della Strategia Nazionale delle Aree Interne (SNAI), come noto realizzata per la felice intuizione e determinazione del deputato democratico Enrico Borghi e per l’impegno dei Governi nei quali il PD ha fatto parte in questi ultimi anni.
Ricordiamo bene la visita pastorale del Presidente Cirio a Verbania, o le promesse fatte dal capogruppo leghista in consiglio regionale Preioni, che portarono nei mesi scorsi alla incredibile compilazione di una “lista dei sogni” che non ci stancammo mai di dire quanto fosse sganciata dalle programmazioni europee e dagli standard progettuali e programmatori richiesti per l’attuazione del PNRR.
Questo anche grazie alla colpevole assenza della Provincia guidata da Lincio e Albertella che hanno abdicato ad ogni funzione di programmazione, rappresentanza territoriale e coordinamento previste dalla legge oltre che ad una richiesta di intervento sulla base delle prerogative legate all’autonomia montana.
Incuranti dei nostri moniti in Regione Piemonte si è proceduto senza un minimo di programmazione, con l’ovvia conclusione che nel PNRR per la parte territoriale ritroviamo progetti che toccano molte altre parti del territorio piemontese ma non il VCO.
Ci sono ovviamente una serie di progetti generali ai quali – se debitamente coordinati da una Provincia che speriamo finalmente rinnovata e rivitalizzata dopo le elezioni – anche i Comuni dei VCO potranno partecipare: dal piano asili nido alla messa in sicurezza e riqualificazione dell’edilizia scolastica, dal piano investimenti Comuni alla riqualificazione dell’edilizia residenziale pubblica.
Ma interventi specifici e puntuali per il Verbano Cusio Ossola, se si toglie l’area dell’Ossola per le aree interne, nessuno!
Tutte le chiacchiere e la confusione dei mesi scorsi hanno prodotto tutto questo.
Grazie Regione Piemonte, grazie Provincia del VCO, grazie centrodestra.

Alice De Ambrogi, Segretaria Provinciale PD
e Segreteria Provinciale PD

Documento PNRR e Territori-Ottobre 2021

Per ricevere in tempo reale news e info sulla nostra attività, iscrivetevi al canale #Telegram del Partito Democratico del VCO ! https://t.me/partitodemocraticoVCO

Richiesta dimissioni di Arturo Lincio da Presidente della Provincia

Rimaniamo quanto meno colpiti dalla scelta del Presidente Arturo Lincio, sostenuta dalla sua maggioranza in Provincia, di non dimettersi dal ruolo di Presidente a seguito della sconfitta elettorale riportata a Trasquera.
Abbiamo voluto attendere qualche giorno dopo le elezioni per capire se Lincio volesse fare un gesto che ci appariva e ci appare assolutamente opportuno, ma le sue dimissioni, con contestuale passaggio di consegne al Vice Presidente Porini, non sono arrivate.

Crediamo che, al netto di interpretazioni burocratiche e delle norme vigenti, l’eleganza politica e istituzionale, avrebbe dovuto far prendere questa scelta di buon senso al Presidente uscente.
Infatti, in questa direzione sono andate le scelte, a titolo d’esempio, del Presidente della Provincia di Biella e con lui di altri Presidenti di Provincia in Italia.

Invitiamo pertanto l’ex Sindaco Lincio a rassegnare le sue dimissioni lasciando che a guidare l’ente durante la campagna elettorale sia una figura di garanzia come il suo Vice.
Segreteria Provinciale
Partito Democratico
Coordinamento provinciale Verbano Cusio Ossola

Lincio e la Provincia del VCO si superano: convegno finto istituzionale del centro destra a Domodossola in piena campagna elettorale.

Ci sarebbe da ridere se non fosse vero: la Provincia del VCO con il suo Presidente Arturo Lincio ha organizzato il 13 settembre un convegno sul tema del Sempione.
Tema interessante: peccato che sia organizzato in piena campagna elettorale e proprio a Domodossola dove si vota, e con una parata di esponenti della Lega e del centro destra presenti tra assessori, europarlamentari, presidenti di regione. Persino lo stesso Lincio si è messo tra i relatori ed è candidato a Sindaco di Trasquera (e non capisce l’assurdità di questa iniziativa)?
Non sappiamo se questo convegno leda formalmente lo spirito della legge (per noi si visto che è vietato svolgere attività di comunicazione, ad eccezione di quelle effettuate in forma impersonale ed indispensabili per l’efficace svolgimento delle proprie funzioni ) ma sicuramente è clamorosamente inopportuna e assomiglia a una iniziativa elettorale di parte.
Proprio il 13 settembre a pochi giorni dal voto a Domodossola?
Roba da vergognarsi. Potevano aspettare qualche giorno e organizzare il convegno alla presenza del Sindaco eletto.
Speriamo che la vergogna li porti a sospendere l’iniziativa e a rinviarla al dopo elezioni.
Tra l’altro, nel merito, nel convegno non c’è un riferimento all’accordo, che vale 237,5 milioni di euro, firmato in Canton Ticino dal ministro delle Infrastrutture Paola De Micheli e dalla presidente della Confederazione Elvetica Simonetta Sommaruga per migliorare il collegamento ferroviario del Sempione permettendo il passaggio di treni con carichi di quattro metri di altezza agli angoli. Un ‘allargamento che riguarda in particolare le tratte Briga-Domodossola e Domodossola Novara via Arona e Sesto Calende, in cui sarà Rfi il soggetto attuatore degli interventi in territorio italiano.

Partito Democratico

Coordinamento Provinciale VCO
Circolo di Domodossola

Strade ad ANAS. Il percorso iniziato grazie alla Presidenza del centro sinistra. Lincio almeno lo riconosca.

Il Presidente della Provincia del VCO Arturo Lincio ha comunicato la soddisfazione “per il sofferto risultato conseguito grazie all’impegno profuso costantemente dall’Amministrazione Provinciale” per il passaggio ad ANAS delle strade di Macugnaga, della Valle Cannobina, quella del lago d’Orta di competenza VCO fino all’innesto con la statale 33 a Gravellona e il tratto tra Feriolo e Fondotoce per un totale di circa 69 chilometri di arterie.
Vorremo ricordare al Presidente Lincio (e ai cittadini) che la pratica è partita a fine 2016 in concerto tra l’allora vice Presidente della regione Aldo Reschigna, l’onorevole Enrico Borghi e il Presidente della provincia Stefano Costa, nell’ambito di un piano nazionale di riacquisizione di strade da parte di ANAS per le esigenze di riavere le competenze sulle strade provinciali di collegamento con strade di valenza internazionale, nonché per la situazione di difficoltà contingente legata alle Provincia, in fase di forte crisi economica.
Si possono trovare agli atti da cui tutto è partito, tra le delibere di Consiglio Provinciale sul sito istituzionale.
Poteva ricordarlo il Presidente Lincio; non lo ha purtroppo fatto e dobbiamo ricordarglielo noi, e ci spiace.
L’importante è comunque il risultato raggiunto, se pur dopo molti anni, a causa delle lungaggini burocratiche di ANAS.

Gruppo Consiliare in Provincia “Progetto VCO”
Segreteria Provinciale PD

ll Partito Democratico del VCO ha attivo un canale #Telegram utile per ricevere in tempo reale informazioni sulla nostra attività, incontri, proposte, ecc. Iscriversi è semplice. Basta un click e un numero di cellulare. Link diretto https://t.me/partitodemocraticoVCO