Dimissioni di Zacchera: il fallimento del centro destra.

Le dimissioni di Marco Zacchera dalla carica di sindaco testimoniano il disastro politico e amministrativo del centro destra a Verbania.
Dimissioni date non per questioni legate ai problemi concreti della città, ma per il fallimento del rimpasto di giunta e per le continue beghe interne a Lega Nord, PDL e, buon ultimi, Fratelli D’Italia di Valerio Cattaneo.
D’altronde il rimpasto di giunta non riuscito è stato solo l’ultimo di una serie infinità di litigi tra i partiti che in questi anni hanno contraddistinto la vita amministrativa di Verbania.
Solo “battibecchi” e nessun progetto realizzato per la città, nessuna capacità di dare risposte ai cittadini in un momento così difficile economicamente e socialmente. E’ questo il disastroso lascito di Zacchera alla città.
Altro che “la maggioranza non mi ha capito” come ha affermato l’ex sindaco nella conferenza stampa di oggi. La verità è che la città ha capito benissimo l’incapacità di Zacchera e del centro destra a gestire in maniera convincente i problemi di Verbania.
Si va verso il commissariamento e speriamo che con le dimissioni del sindaco si fermi anche il progetto del CEM all’arena, per poter usare diversamente i milioni di euro in progetti di sviluppo per la città.

Corrado De Ambrogi
Coordinatore circolo Verbania

Antonella Trapani
Segretario provinciale VCO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.