Zacchera allo sbando. La Lega Nord lo attacca sul bilancio 2012

Che la maggioranza di centro destra sia davvero allo sbando, con una navigazione a vista e senza nessuna programmazione è del tutto evidente. E moltissimi sono stati i segnali in questi ultimi mesi, l’ultimo due giorni fa con le dimissioni poi rientrate, dell’assessore al bilancio Calderoni.
Che però la nave scricchioli lo si capisce dall’attacco diretto che il principale alleato del PDL di Zacchera, la Lega Nord, ha effettuato nelle scorse ore, e non su una piccola questione ma sull’atto principale della vita amministrativa di una città e cioè il bilancio.
L’accusa dei consiglieri comunali della Lega Nord a Zacchera è di aver presentato il bilancio 2012 ai media prima ancora di averlo sottoposto alla maggioranza, ed affermano «non troviamo giusto che il bilancio sia finito sui giornali senza un serio vaglio nella commissione bilancio o in una riunione di tutti i gruppi che sostengono questa amministrazione».
Un’accusa davvero imbarazzante, che segnala come il bilancio 2012 per la nostra città non sia opera di un lavoro approfondito e condiviso, ma un atto fatto da pochi e condiviso con quasi nessuno.
Un modo di operare che rivela la debolezza di Zacchera che ha avuto paura ad illustrare il bilancio ai propri consiglieri, e presentandolo alla stampa li ha messi di fronte al fatto compiuto, come una sorta di prendere o lasciare.
Oltretutto una scelta che azzera le false proposte di Zacchera di voler collaborare con l’opposizione, visto che il documento è stato presentato senza passare appunto dalla commissione competente
Nei giorni prossimi analizzeremo i contenuti del bilancio, ma se queste son le premesse nulla di buono si profila all’orizzonte.
Comunicato stampa
Corrado De Ambrogi
coordinatore circolo Verbania

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.