Borghi a Cattaneo: Incontro con il ministro Lorenzin? Partecipino anche Cota e Cavallera

Con riferimento alla richiesta avanzatagli dal Presidente del Consiglio Regionale on. Valerio Cattaneo di organizzare un incontro con il ministro della salute on. Beatrice Lorenzin in merito alle problematiche relative alla chiusura del Punto Nascite di Domodossola, l’on. Enrico Borghi (Pd) dichiara quanto segue:
Mi sono attivato sin dalla mattinata odierna per organizzare l’incontro richiestomi dal Presidente Cattaneo. In proposito, desidero precisare che a tale confronto si rende indispensabile anche la presenza del Presidente della Giunta Regionale on. Roberto Cota e dell’assessore alla sanità dott. Ugo Cavallera.
Tutto ciò per due ordini di questioni.
La prima di natura formale, in quanto trattandosi di materia di competenza gestionale esclusiva regionale non pare istituzionalmente corretto affrontare tematiche senza la presenza del soggetto preposto e responsabile.
La seconda di natura sostanziale, in quanto essendo la titolarità della decisione in merito di piena ed esclusiva competenza della Giunta Regionale del Piemonte, qualunque decisione del tavolo non potrebbe trovare seguito in assenza della competente autorità e della relativa disponibilità e volontà. Tutto ciò a maggior ragione stante il fatto che allo stato la Giunta Regionale piemontese nè con fatti né con atti ha modificato la decisione assunta di disporre la chiusura del Punto Nascite di Domodossola.
Fatte tali premesse, che come si può comprendere risultano di evidente importanza, sono al lavoro per conseguire il risultato e giungere ad una soluzione di una problematica che si complica di ora in ora e che -viste anche le recenti dichiarazioni dei pediatri- richiederebbe maggiore resipiscenza da parte della Giunta Regionale
“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.