Concorso per esperto di marketing in Provincia. Ma ce n’era proprio bisogno?

Tecnoparco

Si è svolta martedì 31 gennaio nel pomeriggio presso la sala incubatore al tecnoparco una conferenza stampa del gruppo consigliare del Pd del VCO. Oggetto della conferenza l’assuzione della Provincia con concorso di esperto di marketing. Ma c’è n’era proprio bisogno?
Clicca qui per guardare il servizio televisivo della conferenza mentre, di seguito, pubblichiamo l’interrogazione presentata dal gruppo Pd.

Al Presidente dellaProvincia del Verbano Cusio Ossola
Da una recente comunicazione a firma del dirigente del Settore VIII, avente a oggetto il bilancio di previsione 2012 e l’esercizio provvisorio, si apprende che “a fronte delle continue riduzioni di risorse il nuovo esercizio si apre in un clima di grande incertezza sull’effettiva disponibilità delle risorse finanziarie necessarie all’assolvimento dei compiti e delle funzioni assegnate alla Provincia”. Nella comunicazione si parla inoltre di “azzeramento dei trasferimenti statali”, “riduzione delle entrate proprie” a causa della crisi economica, “incertezza sul futuro assetto di funzioni e competenze dell’ente”.
Dunque un quadro fosco, ma purtroppo del tutto reale e tristemente noto a coloro (autorità, pubblici amministratori, operatori economici, associazioni, ecc.) che, a vario titolo, hanno a che fare con l’Amministrazione provinciale.
Ciò premesso, con un quadro finanziario e normativo che consiglia di contenere le spese e non accrescere la dotazione organica, appare decisamente inspiegabile la scelta di procedere ad assunzioni che vanno ad accrescere il numero dei dipendenti, per di più in settori che già godono di una buona e sufficiente dotazione organica.
E’ il caso della recente programmazione triennale del fabbisogno di personale approvata con Delibera di Giunta n. 263 dell’11/10/2011, concretizzata da un concorso svolto lo scorso dicembre, con la quale l’esecutivo provinciale ha deciso che le priorità occupazionali dell’ente riguardino lo staff presidenziale a cui è stato aggiunto un esperto di marketing.
Tra l’altro, oltre alle sopra riportate valutazioni sul merito delle scelte della Giunta provinciale, corre l’obbligo da fare alcune considerazioni sulla legittimità del ricordato concorso.
In una lettera pubblicata dal settimanale Eco Risveglio dell’11 gennaio, un dipendente provinciale denuncia gravi irregolarità nelle valutazioni e nella compilazione dei verbali delle prove concorsuali.
Agli interpellanti sono stati inoltre segnalati pasticci nella valutazione dell’equipollenza dei titoli di studio e una “strana” coincidenza tra una delle date in cui si svolgevano le prove concorsuali e la data dell’esame di abilitazione alla professione di avvocato, coincidenza che potrebbe aver impedito la partecipazione al concorso a qualche laureato in giurisprudenza.
Tutto ciò premesso e considerato SI INTERROGA LA SIGNORIA VOSTRA
1.    Per conoscere il motivo per cui, pur in presenza di così grave incertezza sulla tenuta finanziaria e istituzionale della nostra Provincia, si sia proceduto mediante un discusso concorso pubblico ad incrementare l’Ufficio “Presidenza, marketing e comunicazione” mediante l’assunzione di Istruttore Direttivo Amministrativo.
2. Per sapere se rispondano al vero le notizie, apparse anche sulla stampa locale, di un concorso discutibile sotto molti punti di vista, a partire dalla valutazione anomala delle equipollenze dei titoli di studio fino alla notizia di una riunione “supplementare” della commissione per modificare la graduatoria finale del concorso.
3. Per sapere, infine, se la S. V. fosse a conoscenza della coincidenza tra le date delle prove concorsuali e dell’esame di abilitazione alla professione di avvocato.

PD VCO
Ufficio Stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.