LA PISCINA ESTERNA: FUMO NEGLI OCCHI.

Leggendo le recenti dichiarazioni del sindaco Giro sul Palazzetto (La Stampa 07/07/2011) si rimane sconcertati dalle falsità con cui si attribuiscono i ritardi nella costruzione alla natura pubblica dell’opera e non alle scelte irresponsabili operate da lui stesso e dalla sua Giunta in questi due anni.
Giro osanna l’intervento dei privati e getta fumo negli occhi dei cittadini promettendo la costruzione di una piscina esterna che non costerà nulla alla comunità. Falso ! La piscina c’è già ed è quella che da due anni è in attesa di essere completata all’interno del palazzetto e che ci è già costata parecchio.
Il Sindaco con imbarazzante superficialità ed incompetenza afferma che le piscine non sarebbero economicamente sostenibili, senza mostrarci uno straccio di studio economico che lo dimostri con dati verificabili da tutti e con uguale leggerezza non spiega perché sarebbe economicamente sostenibile uno spazio congressi.
Per valutare la bontà della proposta ci dica quanto denaro pubblico ci costerà la buonuscita della ditta costruttrice, solo dopo potremo valutare se è un affare.
Noi siamo sicuri che non lo sarà e che ci troviamo di fronte ad una scelta grave e irresponsabile, avvenuta senza tener conto del giudizio contrario di miglia di cittadini.
Il PD di Gravellona Toce chiederà ufficialmente nei prossimi giorni di poter compiere un sopralluogo al cantiere del Palazzetto insieme al consigliere regionale Aldo Reschigna e ai propri consiglieri comunali, per rendersi conto direttamente dello stato dell’opera e per documentare eventuali danni subiti dalla struttura in questi due anni di gestione disastrosa del cantiere.
E’ nostra intenzione prendere le dovute misure per evitare un ulteriore sperpero di denaro pubblico portando il problema nelle sedi competenti, per verificare se ciò non comporti danni ai soggetti pubblici interessati, prima fra tutti la Regione che è il maggiore finanziatore dell’opera.
Invitiamo i cittadini ad unirsi a questa visita  inviando la propria personale richiesta alla mail del Sindaco. E’ un atto di trasparenza doveroso perché è immorale sprecare risorse in questo delicato momento di crisi economica.
Circolo PD Gravellona Toce

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.