Agorà sui giovani (tra disagio sociale e psicologico). Martedì 17 maggio ore 21

I Giovani tra disagio sociale e psicologico

Martedì 17 maggio ore 21:00, incontro on-line

https://meet.jit.si/IGiovanitradisagiosocialeepiscologico

Link Agorà https://shorturl.me/QbtobX

Partecipano

Daniele Valle, consigliere regionale PD ed estensore della proposta di legge;
Chiara Gribaudo, parlamentare e membro della segreteria nazionale PD;
Paolo Furia, segretario regionale PD Piemonte;
Alice De Ambrogi, segretaria provinciale PD VCO;
Roberto Fantone, psicologo;
Lorenzo Pavesi, docente e giornalista;
Roberto Paganoni, docente;
Fabio Gibertoni, studente universitario,
In consiglio regionale il Partito Democratico piemontese ha presentato una proposta di legge che nasce dalla valutazione di quel che è successo in questi ultimi due anni di pandemia. Distanziamento sociale, lockdown e didattica a distanza hanno reso sempre più necessaria l’esigenza di assistenza da parte dei cittadini. Prova di questo è l’aumento che vi è stato negli ultimi due anni sull’utilizzo di sonniferi e antidepressivi. Aumento che ha pesato anche sulle tasche dei piemontesi che si sono spesso dovuti rivolgere al privato.
La pandemia da Covid-19 ha aumentato in modo esponenziale i disturbi di natura psicologica, con conseguente necessità di assumere ansiolitici, sonniferi, antidepressivi causati da stati di ansia profonda, da disturbi emotivi, da sintomi ossessivo-compulsivi disturbanti. Tuttavia, nonostante il notevole incremento dell’offerta di assistenza psicologica registrato negli ultimi decenni in Italia, metà delle persone che sperimentano uno stato di disagio continua a non rivolgersi allo psicologo a causa dei costi troppo elevati. La proposta di legge presentata mira proprio a dare una risposta a queste necessità, istituendo la figura dello psicologo di base territoriale.
Dai dati presentati dal Partito Democratico piemontese su scala nazionale sarebbero aumentate del 40% le richieste di aiuto psicologico, coinvolgendo maggiormente la fascia di età che va dai 18 ai 35 anni. Dati che possono essere proiettati anche sulla nostra regione ed è per questo che è stata avanzata la proposta di legge.
Lombardia, Campania, Lazio e Toscana già si sono mosse in questa direzione istituendo un servizio di psicologia di base o lo psicologo di base. Allo stesso modo secondo il PD dovrebbe muoversi anche la Regione Piemonte approvando il disegno di legge presentato dal consigliere Daniele Valle.
Il testo prevede dunque l’istituzione dello psicologo di base territoriale che si occupi della prima presa in carico dei bisogni psicologici della popolazione per poi smistare in seconda battuta i pazienti verso altri servizi. Inoltre viene chiesta l’istituzione di un osservatorio regionale che possa monitorare l’avviamento del servizio. Per mettere in atto la legge si prevede in una prima battuta lo stanziamento di 750.000 euro all’anno per tre anni.
Organizza
Partito Democratico VCO
……………………………………………………………
Per ricevere in tempo reale news e info sulla nostra attività, iscrivetevi al canale #Telegram del Partito Democratico del VCO https://t.me/partitodemocraticoVCO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.