PD: Marchioni faccia un passo indietro, oppure Omegna perderà il Commissariato di Polizia

Il sindaco di Omegna della Lega Nord abbia il coraggio di fare un passo indietro e di tornare sulla soluzione dell’ex giudice di Pace per il commissariato di Polizia“.
E’ questo l’appello che arriva dal Partito Democratico: concetti espressi nel corso di una conferenza stampa al Circolo Ferraris.
“Per miopia, anzi per andare contro quello che era stato fatto in precedenza – hanno evidenziato Alessandro Rondinelli, Maurizio Frisone, Dario Galizzi Mario Cavigioli  si sta scherzando con il fuoco e si rischia di perdere un servizio fondamentale per Omegna. Con 80 mila euro si poteva avere un commissariato di fatto nuovo e funzionale:  così invece si brancola nel buio e da quel che ci risulta in Questura sono su tutte le furie. Le soluzioni prospettate dall’amministrazione sono difficilmente realizzabili e soprattutto comporterebbero un esborso in termini economici non indifferente“.
(Infatti, come potete leggere a questo link – articolo La Stampa del dicembre 2016 –, la giunta di centro sinistra aveva già trovato la nuova sede, in accordo con la Polizia, presso la ex sede del giudice di pace).
Il Pd teme che la partita del commissariato si possa perdere. “Non vediamo vie d’uscita, se non che il sindaco faccia un passo indietro: speriamo che se ne renda conto prima che sia troppo tardi e speriamo che qualcuno lo consigli bene“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.