Rinvio della riunione sul punto nascite: un gesto di ragionevolezza da parte del ministro Balduzzi.

Finalmente un gesto di ragionevolezza da parte del ministro Balduzzi che, rinviando a dopo le elezioni l’incontro convocato per domani sul punto nascite di Domodossola, ha implicitamente riconosciuto l’irritualità della sua iniziativa. una iniziativa che peraltro non vedeva invitati nemmeno tutti i protagonisti della vicenda.
A dimostrare maggiore responsabilità sono stati i sindaci che, rifiutando la convocazione di fronte a una incontro che “puzzava” fortemente di propaganda, hanno costretto Balduzzi al dietrofront. se non fossimo in campagna elettorale, il ministro Balduzzi avrebbe convocato una riunione su un tema che riguarda la politica sanitaria della regione piemonte?
Ci auguriamo ora che, da qui alle prossime elezioni politiche, il ministro Balduzzi continui la sua più che legittima campagna elettorale tenendola ben distinta dall’incarico istituzionale che ricopre. il cocktail tra i due ruoli, quello di ministro e quello di candidato, farebbe solo del male all’immagine già appannata della politica e delle istituzioni.

Aldo Reschigna, capogruppo Pd in consiglio regionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.