Gianni Alasia presenta sabato il suo libro a Verbania

l’Associazione Casa della Resistenza, in collaborazione con il Comitato della Regione Piemonte per l’affermazione dei valori della Resistenza ha organizzato una presentazione del libro di  Gianni Alasia “Nelle verdi vallate dei Tassi: la libertà!”
che si svolgerà Sabato 18 ottobre, alle ore 10,00 presso la Casa della Resistenza di Fondotoce; appuntamento al quale interverrà, oltre all’autore, il Consigliere regionale Marco Travaglini che ha scritto l’introduzione del libro. Gianni Alasia è stato Segretario della Camera del Lavoro di Torino, Consigliere comunale e provinciale, Assessore regionale e Deputato del PCI. Attualmente è membro del Comitato Piemonte del Partito della Rifondazione Comunista.
Il libro “Nelle verdi vallate dei Tassi: la libertà” è la narrazione di episodi della Resistenza nel territorio del Verbano, attraverso l’utilizzo, quali protagonisti, di animali che simboleggiano e personificano virtù quali il coraggio, la genorosità, la capacità di sacrificarsi, la forza di risollevarsi e ricominciare da capo, secondo la migliore tradizione letteraria della favola nata nell’antica Grecia con Esopo, proseguita nell’antica Roma con Fedro e ripresa nei secoli con le opere di La Fontaine, Tozzi, Carlo Levi, Orwell e molti altri scrittori celebri.
Le avventure si snodano tra un Grande Lago, una Montagna e la Svizzerlandia, luoghi facilmente identificabili con il Lago Maggiore, il Mottarone e la Svizzera, nei quali si muovono, accompagnati dal sorriso dell’autore, innamorato delle creature alle quali ha dato vita e che hanno incarnato gli amici con i quali ha condiviso tante battaglie per la libertà, personaggi coraggiosi e pronti ad immolare se stessi per il proprio Paese, esseri capaci di sognare e di lottare per un mondo migliore, dove l’uguaglianza, il rispetto per il prossimo possano trionfare.
Gianni Alasia ci narra, con dolcezza, una lezione sempre attuale per chi è disposto ad ascoltarla, in una società che ha molto bisogno di imparare a guardare al di là di un volto per cogliere l’essenza vera dell’individuo.
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.