Quasi 25 mila euro al mese di spesa per i moduli/container esterni per gli alunni. Una spesa esagerata e sbagliata e una scelta della Provincia poco dignitosa nei confronti degli studenti del Cobianchi e dello Spezia. Pizzi è d’accordo?

Quasi 25 mila euro al mese di spesa per i moduli/container esterni per gli alunni. Una spesa esagerata e sbagliata e una scelta della Provincia poco dignitosa nei confronti degli studenti del Cobianchi e dello Spezia. Pizzi è d’accordo?

I moduli/container esterni annunciati come risposta alle esigenze di spazi e di classi per le scuole superiori Cobianchi a Verbania (dove ne sono previsti cinque) e allo Spezia a Domodossola (previsti tre) continuano a sembrarci la risposta sbagliata data dalla Provincia del VCO, dal presidente Lincio e dal consigliere delegato alla scuola Giandomenico Albertella.
Da una parte non si conoscono i tempi e le modalità di consegna, dall’altra i costi (mai formalmente annunciati) sembrano essere molto alti per delle scelte ritenute per di più provvisorie.
Al Consiglio provinciale dei giorni scorsi il consigliere delegato Albertella ha riferito di una cifra di circa tremila euro al mese per ogni singolo modulo affittato, che si traduce in quasi 25 mila euro al mese! Per quanto tempo? Mesi? Anni? Tanti, troppi soldi per una soluzione precaria e provvisoria (con la Provincia che poi, dichiara di non avere soldi)!
Ci chiediamo se i genitori degli alunni che finiranno nei moduli/container esterni sono stati informati. Lo sanno di cosa si prospetta per i loro figli? Di dove faranno lezione? Che si dovrà uscire dai moduli e andare nell’edificio storico per accedere ai bagni (comodo quando piove)! Altro che iniziativa moderna.
Se da una parte l’Amministrazione Comunale di Verbania è scesa subito in campo per contestare questa scelta, si rimane stupiti dal silenzio del sindaco Pizzi a Domodossola. Ne è informato? È per caso d’accordo con questa scelta?
Continuiamo a ribadirlo: si potevano (si devono) trovare altre soluzioni sia a Domodossola che a Verbania, perché non è dignitoso far studiare studenti in aule esterne come questi moduli/container come se fossimo in zone terremotate. Ci sembra una scelta, quella della Provincia frutto di una assoluta incapacità da parte della Provincia di programmare e di affrontare il tema della scuola, dimostrando zero sensibilità verso le esigenze degli studenti.

Coordinamento provinciale PD VCO
Partito Democratico circoli di Domodossola e Verbania,
Gruppo consiliare in Provincia Progetto VCO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.