Annunci di lavoro (fatto da altri).

image Sta diventando imbarazzante l’attività di comunicazione del Comune di Verbania, che – nel vuoto sostanziale di eventi degni di rilievo – si sta specializzando nell’effetto-annuncio e nella riproposizione di fatti amministrativi ormai consolidati.
“Accanto all’ormai consueto rinvio a tempi successivi (miglioreremo l’illuminazione pubblica, faremo il marciapiede, ecc.) – dice Angelo Rolla, capogruppo Pd – la Giunta Zacchera inizia a pubblicizzare fatti normali come ad esempio la fine dei lavori di ripavimentazione di pregio in via Sassello, progettati, finanziati ed eseguiti dall’Amministrazione Zanotti.
A questo proposito è bene che i cittadini sappiano che tutti le opere pubbliche e le iniziative che si stanno realizzando da qui ad almeno la fine del 2010 (censimento delle coperture in eternit, balneabilità della pozza di Santino, pavimentazioni lapidee a Pallanza, Zoverallo, Biganzolo e Unchio, lavori a palazzo Flaim, nuovo parco pubblico ex minigolf , recupero del parco Besozzi-Benioni e S. Marta a Intra, nuovo parco pubblico ex Ossolana a Fondotoce, marciapiedi in via Franzosini, postazioni di bike sharing, sistemazione via al Monterosso, tutte le nuove asfaltature…) sono un’eredità importante della Giunta di centrosinistra, che le ha volute e finanziate”. “Leggo l’enfatico comunicato stampa – conclude il consigliere ed ex sindaco Claudio Zanotti – sui giuramenti di cittadinanza degli stranieri. Piace ricordare che da almeno un paio d’anni su mia iniziativa i giuramenti dei nuovi italiani avvengono solennemente nella sede municipale alla presenza del sindaco, con la partecipazione di familiari, amici e rappresentanti delle comunità nazionali di provenienza, e si concludono con la consegna bandiera, Costituzione e volume fotografico”. Nulla di nuovo: come su LiberoBus e Raccolta Differenziata, ci si muove nel solco della scelte compiute dal Centrosinistra, che peraltro era un po’ più sobrio sul piano mediatico. Confidiamo accada così anche per il nuovo teatro.
Angelo Rolla (capogruppo PD) e Claudio Zanotti (consigliere comunale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.