È Aldo reschigna il coordinatore del PD del Vco

image Sabato 24 novembre a Verbania, si è riunito il coordinamento provinciale del Partito Democratico che riunisce tutti gli eletti alle primarie del 14 ottobre scorso, il quale ha eletto (18 voti a favore, 2 contrari, 2 astenuti e 1 nullo) Aldo Reschigna primo coordinatore del Partito Democratico del Verbano Cusio Ossola.
Nato il 6 aprile 1956 a Verbania, dirigente del settore terziario, Aldo Reschigna è consigliere comunale a Verbania dal 1975, dove è stato assessore all’Urbanistica e alle Politiche sociali e, per nove anni,. Sindaco dal 1993 al 2004. Ha presieduto la rappresentanza della Conferenza dei Sindaci dell’Asl 14 ed è stato componente del consiglio di amministrazione del Distretto turistico dei Laghi. Nelle elezioni 2005 è stato eletto per la prima volta in Consiglio regionale (quota proporzionale), nella circoscrizione del Verbano Cusio Ossola, con 7.745 voti di preferenza.
La sua candidatura, come illustrato dallo stesso Reschigna sabato pomeriggio, vuole essere una candidatura di servizio unicamente per la fase transitoria della costruzione del Partito Democratico ed ha come obiettivo, anzitutto, quello di puntare ad una gestione fortemente unitaria, anche con il superamento delle appartenenze e dei riferimenti che individualmente sono stati espressi durante le ultime primarie con l’elezione del segretario nazionale e regionale.
In questa fase i principali suoi obiettivi, pochi ma concreti: saranno:
1) Attuare un radicamento territoriale del Partito Democratico che, sulla base dei dati di partecipazione alle elezioni primarie del 14 ottobre scorso, si concretizzi nell’apertura di circoli del Partito Democratico ben maggiori numericamente rispetto alla precedente organizzazione territoriale dei Democratici di Sinistra e della Margherita e che guardi soprattutto ad attuare questo radicamento non solo nei grandi centri, ma anche nelle vallate alpine;
2) Dar vita con immediatezza ad are di lavoro tematiche al fine di garantire, sui temi più importanti della nostra provincia, momenti di analisi, discussione ed elaborazione progettuale;
3) Attuare il rafforzamento del Coordinamento Provinciale che deve rimanere il luogo decisionale e diventare protagonista nell’organizzazione e promozione dei coordinamenti comunali, non solo al fine di un mero rafforzamento numerico dello stesso, ma per dargli una rappresentatività politica maggiore con i cittadini e le cittadine che durante la fase preparatoria delle primarie, hanno manifestato impegno e disponibilità .
4) Provvedere all’istituzione di un esecutivo ristretto che affianchi il Coordinatore Provinciale nella gestione esecutiva;
5) Promuovere l’istituzione di un osservatorio che consenta al Partito Democratico di poter disporre di analisi e letture socio economiche del territorio del Verbano Cusio Ossola;
6) Procedere all’organizzazione di strumenti di comunicazione verso l’esterno e nei confronti delle persone che con le primarie hanno manifestato la loro attenzione ciò, al fine di garantire circolazione delle informazioni;
7) Proseguire il lavoro del Comitato Tecnico Organizzativo al fine di affrontare il tema della sede e delle regole di partecipazione economica e finanziaria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.