Vaccinazioni: anche nel nostro territorio bisogna accelerare

Siamo in una fase molto delicata nella gestione della pandemia, con preoccupanti crescite dei positivi e dei ricoveri nelle strutture ospedaliere; è un dato nazionale ma che trova anche nel VCO ragioni di forti preoccupazioni.
Per queste ragioni oggi più che mai è necessario che ci sia una forte accelerazione della campagna di vaccinazione che è cominciata all’inizio dell’anno perché non è pensabile raggiungere obiettivi indispensabili con i ritmi ed il numero di vaccinazioni giornaliere che si stanno riscontrando in Piemonte e nel VCO; da qualche giorno in Piemonte tra prima e seconda dose assistiamo ad una media di 10/11.000 vaccinati al giorno a fronte di una popolazione che supera i quattro milioni di abitanti ancor più se pensiamo che in tale numero sono ricompresi anche l’utilizzo di seconde dosi.
Nel VCO ancora risultano essere pochi i punti di vaccinazione e se sicuramente è una notizia positiva la conferma che il Teatro Maggiore messo a disposizione dal Comune di Verbania diventerà un importante centro di vaccinazione ci domandiamo il perché del tempo che si è reso necessario per tale individuazione visto che da molte settimane era stata data la disponibilità in tal senso dal Sindaco del Comune di Verbania.
Ma oggi, oltre ad un incremento dei centri di vaccinazione è assolutamente indispensabile che si incrementino le risorse umane destinate a tale operazione; la nostra stima per l’impegno ed il sacrificio del personale medico ed infermieristico dell’ASL non sarà mai sufficiente ma dobbiamo avere la consapevolezza che non si possono raggiungere importanti risultati con limitate risorse umane.
Ecco perché diventa assolutamente indispensabile che oltre ad un incremento dei centri di vaccinazione vi debba essere un incremento delle risorse umane destinate a tale operazione.
In questo senso rivolgiamo una forte sollecitazione affinché con la massima urgenza vengano coinvolti i medici di medicina generale in tale operazione almeno per le vaccinazioni che utilizzano il vaccino Astrazeneca e che ci si rivolga anche al personale sanitario in quiescenza (medico ed infermieristico) che, come sta avvenendo nel centro di Cannobio, possa dare un indispensabile contributo per una forte accelerazione della campagna.
Rivolgiamo pertanto una forte sollecitazione all’ASL VCO affinché possa comunicare tempi e modalità per l’utilizzo dei medici di medicina generale e che consideri come risorsa importante il coinvolgimento di personale sanitario su base volontaria.

La segreteria del Circolo del Partito Democratico di Verbania

l Partito Democratico del VCO ha attivo un canale #Telegram utile per ricevere in tempo reale informazioni sulla nostra attività, incontri, proposte, ecc. Iscriversi è semplice. Basta un click e un numero di cellulare. Link diretto https://t.me/partitodemocraticoVCO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.